Il necessario per cucire insieme

MyDoll Blog

Il necessario per cucire insieme

Quando si decide di iniziare a cucire è necessario procurarsi un corredo adeguato
Prima di tutto bisogna procurarsi un contenitore, ad esempio un cestino o una scatola, in cui poter riporre i pochi strumenti fondamentali, così da avere tutto a portata di mano mentre si lavora ad un progetto.
Di cestini da cucito se ne trovano tantissimi in commercio, ma secondo me è più bello se decidete di utilizzare qualcosa di riciclo che avete in casa (es. scatola da scarpe, scatola di cioccolatini, scatola di latta, ecc…) che poi più avanti potremo personalizzare insieme, così da realizzare un oggetto unico che solo voi potrete avere in pieno stile My Doll.
 

Facciamo l’elenco di cosa mettere nel vostro contenitore per il cucito:
Spilli: fondamentali per fermare i cartamodelli ai tessuti e per fissare i lembi dei tessuti mentre si imposta un lavoro e mentre si cuce. Conservateli nella loro scatolina per non rischiare di farvi del male o su un puntaspilli.
Puntaspilli: non è essenziale ma è comodo per riporci le spille a riposo in quanto è più pratico da maneggiare mentre si esegue un lavoro.
Spille da balia: meglio se di diverse dimensioni in quanto sono utili per far passare nastri ed elastici negli orli.
Aghi: in commercio ve ne sono di tanti formati, vi consiglio di prendere una bustina o una scatolina che abbia una buona varietà di diametro e di lunghezza così da essere pronte per qualsiasi materiale e progetto.
Forbici: è importante sapere che le forbici si rovinano molto facilmente se ci si tagliano materiali diversi, ad esempio carta e tessuto. Per questo sarebbe importante non tagliare con le forbici che utilizzate per il tessuto la carta. Proprio per questo vi suggerisco di inserire due paia di forbici e di mettere un nastrino a quella che userete per la carta così da non confondervi e da non rovinare il filo di quella da tessuto.
Metro da sarto: comodo per la sua flessibilità e per prendere le misure di cose e persone.
Righello: utile per la realizzazione dei cartamodelli.
Fili: è comodo avere un rocchetto di filza per imbastire ed un rocchetto di filoforte bianco per cucire. Strada facendo comprerete i fili colorati in base alle vostre necessità. Se per partire volete avere una base di colori senza spendere molto vi consiglio la treccia di fili che offre molte tonalità.
Matita, gessetto e penna: il gessetto è comodo per quando dovrete disegnare su stoffa un cartamodello; la matita serve per disegnare su carta; la penna ad inchiostro volatile è utile per riportare il cartamodello su stoffa e feltro e dopo non avere segni da eliminare.